7 May 2015 – La Certosa – Venezia

0

 

La prima tappa del Samarcanda Project avrà luogo negli spazi dell’isola della Certosa, dove il 7 maggio 2015 verrà presentata l’opera Volumes: Water, che rimarrà in esposizione per tutto il periodo della Biennale (8 maggio-22 novembre), nonché le altre installazioni e le performances del progetto. 

Water, sponsorizzata dall’azienda Fonti Alpine Maniva, è stata selezionata tra le opere finaliste del concorso Premio Arte Laguna, tra i premi più prestigiosi a livello nazionale ed internazionale, e presentata nella mostra appositamente allestita dal 21 marzo al 5 aprile presso gli spazi delle Nappe all’Arsenale di Venezia. Un altro esempio della medesima opera verrà esposta al museo PAN di Napoli (8 – 30 luglio 2015) in occasione della retrospettiva dedicata al lavoro dell’artista.

L’attenzione verso questo particolare elemento, l’acqua, e il valore che a questo viene dato, fa dialogare l’opera con la storia e la geografia di Venezia, città che si è sviluppata intorno all’acqua e grazie all’acqua, per via degli scambi commerciali che l’hanno resa la superba polis che oggi viviamo e visitiamo; e ancora più specificatamente, in grado di inserirsi nel contesto storico ed ambientale dell’Isola della Certosa. L’Isola della Certosa costituisce parte integrante della storia veneziana: dal XIII secolo è stata sede di un monastero agostiniano e certosino cui erano legate attività agricole e culturali; in seguito, con la soppressione napoleonica degli ordini religiosi, venne destinata ad usi militari che culminarono, all’inizio del XX secolo, con la costruzione della Pirotecnica della Certosa, fabbrica di munizioni e poligono di tiro. Dopo lunghi anni di abbandono, è partito un progetto di recupero mediante la creazione di un bioparco, servizi per la nautica da diporto, nuove attività produttive nel settore dell’agricoltura e dell’artigianato. Data l’attenzione dell’opera verso tematiche più ampie a livello sociale, Waters si colloca perfettamente nel progetto di riqualificazione naturalistica del luogo, fondata sull’idea di sviluppo turistico ed ambientale sostenibile e di conservazione del patrimonio naturalistico preesistente.

The first stage of Samarcanda Project will take place at the Certosa Island in Venice, where on May 7th will be presented the installation piece Volumes:Water, which will be exhibited for the whole time of the Biennale exhibition (May 8th-November 22nd), and the other artworks and performances of the project.

Volumes:Water, sponsorized by Fonti Alpine Maniva, has been selected among the final works of Premio Arte Laguna, one of the most important international art prizes dedicated to contemporary art, and has been exhibited in occasion of the dedicated exhibition from March 21st until April 5th in the spaces of Nappe dell’Arsenale in Venice. Another example of this piece of work will be exhibited during the solo retrospective exhibition of the artist at PAN museum in Naples (July 8th-30th 2015).

The attention to this particular natural element, water, and to its value, is able to open a dialogue between this artwork and the particular history and geography of Venice, a city which has developed thanks to and around water, due to the commercial trades that had transformed Venice into the magnificent city we can see today; and specifically, the attention to water lets Volumes capable to integrate itself in the historical and natural context of the Certosa Island. The Isola della Certosa is part of the history if the City: since the 13th century has housed an agostinian and certosinian monastery which performed agricultural and cultural activities; after the suppression of the religious orders under Napoleon, the island was destined to military purposes, with the construction of the Pirotecnica della Certosa, armaments industry and firing range. After many years of abandonment, a project of recovery has begun in the last years, though the creation of a natural reserve,  nautical services and new agricultural and handicraft activities. Due to the particular attention of Volumes:Water to social issues, the artwork is perfectly able to insert itself in this requalification project, founded on the idea of sustainable turistic and natural development, and preservation of the preexisting natural heritage.

Leave A Reply